Il museo silvo-pastorale

alla riscoperta delle tradizioni locali e di antiche tecniche per lavori boschivi e pastorali...

L'idea di costruire un museo all'interno dell'area prende piega nel 1995 quando i volontari del circolo di Legambiente "Valle dell'Irno" si accorgono della necessità di non perdere le tradizioni locali e di far rivivere nell'ambito delle attività boschive e pastorali i sapori di un tempo. Nel 1996, con l'ausilio di tutti i volontari che con molta dedizione e pazienza sono riusciti a realizzare la loro idea, terminano i lavori di costruzione del museo, diventando così un museo silvo-pastorale.

All’interno si trovano oggetti utilizzati i secoli scorsi per i tagli degli alberi, per scortecciare i tronchi degli alberi e utilizzarli successivamente, come avviene anche oggi nella nostra area, per l’installazione di staccionate. Altri attrezzi adoperati per la lavorazione del formaggio di pecora e ancora oggetti impiegati per la raccolta dei frutti, che ha sempre offerto il bosco come funghi, bacche o frutti del sottobosco, quali i cestini fatti a mano dagli abitanti dell’antica Gaiano.

Il museo è aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 ma è sempre preferibile chiamare qualche giorno prima affinché si abbia la certezza di trovare qualche volontario disponibile anche ad accompagnarvi all’interno dell’oasi.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di LegambienteIrno.it per essere sempre aggiornato sulle nostre attivitą.

Social